Sefea Impact | Immobiliare Sociale Bresciana
60
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-60,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_768,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 
Brescia, Lombardia

Immobiliare Sociale Bresciana

Social Housing

“Al di là della dimensione più di tipo economico-finanziario, la relazione fra l’Immobiliare Sociale Bresciana e il Fondo Sì rappresenta un’occasione importante di crescita più complessiva per la nostra organizzazione, grazie all’approfondimento e alla miglior conoscenza delle tematiche relative all’impatto sociale, unita alla possibilità di entrare a far parte della rete diretta e indiretta collegata a Sefea. In prospettiva saremo in grado così condividere esperienze, progetti comuni con partner seri, consolidati e portatori soprattutto del nostro modo di intendere l’economia e le comunità locali.”
Giuseppe Felchilcher, Presidente Immobiliare Sociale Bresciana

 

Immobiliare Sociale Bresciana (ISB) è un consorzio di cooperative sociali nato a Brescia nel 2001 per sviluppare progetti di housing sociale sul territorio bresciano. ISB opera con lo scopo di realizzare strutture atte a ospitare le sedi operative delle cooperative socie e non socie; opera nel settore dell’housing sociale affittando appartamenti a prezzi calmierati a categorie di persone in difficoltà; si occupa infine di fornire consulenze e supporto finanziario e immobiliare alle cooperative che ne facciano richiesta.

Dal 2015 ISB si è inserita all’interno del sistema straordinario di accoglienza profughi e richiedenti asilo della Prefettura di Brescia, con cui ha sottoscritto una convenzione di collaborazione.

La cooperativa ha sviluppato un progetto innovativo per la residenzialità sociale: si acquistano NPL (Non Performing Loan) dal sistema bancario relativi a società cooperative del territorio; si procede quindi a “risanare” il bilancio della cooperativa target e ad acquisire il patrimonio immobiliare come ISB. Tali immobili sono poi dedicati a progetti di housing sociale, ricollocandoli sul mercato a prezzi calmierati a favore di soggetti con difficoltà ad accedere alla casa di proprietà o affittandoli a canone agevolato a soggetti svantaggiati.

Quello dei NPL del settore bancario è un mercato spesso oggetto di azioni di tipo speculativo, mentre in questo caso interviene un attore sociale quale ISB veicolando le risorse verso iniziative di residenzialità sociale.

L’investimento del Fondo Sì contribuirà allo sviluppo di questo progetto tramite l’acquisto di NPL.

Progetto

ISB - Immobiliare Sociale Bresciana

Importo investito dal Fondo Sì

1.200.000 €

Ambiti di impatto

• Miglioramento delle condizioni abitative di fasce deboli della popolazione
• Valorizzazione patrimonio immobiliare
• Rigenerazione urbana

Settore
Social Housing